Korff Collagen Age Filler

Le nostre offerte mensili

€ 25,90 € 25,90

€ 14,00 € 10,90

Korff Collagen Age Filler 17 Novembre 2020
Prova il protocollo Collagen Korff per ritrovare una pelle levigata, tonica e luminosa
Ultime news
  • Korff Collagen Age Filler

    17 Novembre 2020
    Prova il protocollo Collagen Korff per ritrovare una pelle levigata, tonica e luminosa
  • Come alleviare il fastidio della dentizione

    17 Settembre 2020

    Con l’arrivo dei primi dentini, possono comparire anche i primi fastidi del cavo orale: durante il processo di dentizione i bambini possono lamentare dolore, prurito e gonfiore gengivale e, talvolta, manifestare qualche linea di febbre.

    Aiutare i più piccoli ad alleviare il dolore della bocca e delle gengive è possibile, ecco come!

    1. Massaggio delicato

    Il primo, semplice, consiglio è quello di lenire un po’ il prurito e l’infiammazione orale con un massaggio lieve. Utilizzate una garza idrofila e strofinatela leggermente sulle gengive del piccolo, ripetendo l’operazione più volte al giorno.

    1. Anelli da dentizione

    Durante il periodo della dentizione i bambini sono smaniosi di mordere e rosicchiare oggetti rigidi e ruvidi. Favorite questo istinto naturale, dando al piccolo degli anelli da dentizione: supporti gommosi, realizzati con materiali sicuri, che il bambino può mordere ogni volta che ne sente la necessità. Per lenire il fastidio e dare immediato sollievo alle gengive gonfie ed infiammate, scegliete quelli che possono essere messi in freezer.

    1. Balsami gengivali

    In farmacia esistono diverse tipologie di balsami gengivali, specifici per alleviare i disturbi della dentizione infantile. Grazie alla speciale formulazione, questi prodotti formano una delicata pellicola protettiva che sigilla la gengiva e la isola dal contatto con elementi esterni. Nel frattempo, il balsamo svolge una funzione lenitiva dal dolore e rinfresca la zona.

    Nei casi più acuti, sotto la consulenza del pediatra o del farmacista, è possibile ricorrere a gel gengivali che contengono piccole dosi di anestetico locale. Prima di somministrare un farmaco al bambino, però, chiedete consiglio al medico di fiducia.

  • Biotina: una vitamina a tutto benessere

    15 Settembre 2020

    Cosa fareste se vi dicessero che è stata scoperta la ricetta segreta per il vostro benessere? Siamo certi che ne vorreste conoscere tutti gli ingredienti. Uno tra questi è la biotina, o Vitamina B7.

    La B7 è una vitamina del gruppo B idrosolubile, ovvero che non subisce alterazioni da parte dei raggi UV e dal calore.

    Le sue funzioni sono molteplici: ad esempio, contribuisce al metabolismo di carboidrati, grassi e proteine oltre che alla costituzione di cellule e ormoni. Ma non è tutto. Questa vitamina ha anche una forte influenza sul nostro organismo, in particolare agendo sul mantenimento del benessere della pelle, rendendo i capelli forti e lucenti e rafforzando le unghie.

    Biotina, un concentrato di salute

    Una vera alleata di bellezza e salute quindi! Ma come fare per introdurne la giusta dose nel nostro corpo?

    A differenza di altre vitamine, la biotina è presente in numerosi alimenti in quantità sufficiente ad impedirne sia la carenza che il sovradosaggio. Principalmente si trova nel latte, latticini, uova, prodotti integrali e legumi. Con una corretta ed equilibrata alimentazione, quindi, è quasi impossibile avere livelli di Vitamina B7 fuori dai parametri consigliati.

    Solitamente la carenza di biotina si presenta nei soggetti affetti da alcolismo o che soffrono di malattie intestinali infiammatorie croniche. In questi casi i sintomi che si evidenziano sono infiammazioni cutanee come le ragadi agli angoli della bocca, dolori muscolari, depressione e caduta dei capelli.

    In caso di carenza, oltre a regolare il proprio stile di vita e l'alimentazione, è possibile intervenire con degli appositi integratori disponibili in farmacia, sempre sotto consiglio del personale specializzato.

Rubriche
  • NON PRATICATE ATTIVITA´ FISICA , SE AVETE LA FEBBRE

    25 Novembre 2020

    Praticare sport, sicuramente è il modo migliore per rimanere in buona forma fisica e migliorare lo stato di salute dell'organismo, ma se non lo sapete, in caso lo sportivo abbia la febbre, il consiglio è di sospendere l'attività fisica, fino a quando non c'è il recupero totale delle forze. Tutti sapete cos'è la febbre e di certo, non ha bisogno di particolari presentazioni, infatti questo disturbo provoca, un indebolimento a livello generico a sfavore dell'organismo. In questo nuovo articolo scopriamo, perché non bisogna praticare sport, quando si ha la febbre.

    Prima di tutto, il senso di spossatezza e la stanchezza fisica,subisce un forte aumento causato dalla febbre, che di conseguenza richiede uno sforzo maggiore durante gli allenamenti e questo può provocare danni allo stato di salute, con complicazioni più o meno gravi. Inoltre, le difese immunitarie, subiscono un forte abbassamento e quindi è come se ci fosse una mancanza di protezione, che influisce, accelerando i battiti cardiaci, porta alla comparsa di fastidiosi mal di testa, rende la concentrazione scarsa, il respiro difficoltoso e in casi dove la febbre è eccessivamente alta, si possono riscontrare allucinazioni con svenimento.

    La febbre è una "malattia" naturale, non è pericolosa, perciò quando arriva, bisogna solo curarla, nel modo giusto e guarire con tempi necessari, per permettere all'organismo il giusto recupero fisico. Sportivi, se non potete fare a meno di allenarvi, fatelo per il vostro bene, perché ora sapete che se volete svolgere la vostra attività sportiva e rimanere in salute, il consiglio è di non praticare sport quando si presenta questo disturbo.

    Ricordate che alla base dello sport, dovete sempre mantenere il giusto equilibrio tra la mente e il corpo, rispettare delle semplici regole e applicarvi utilizzando la dote naturale dell'intelligenza, questo vi permette di vincere le vostre "sfide" in ogni, occasione.

    Buon allenamento.

  • MASCHERA PER IL VISO ALLA CURCUMA

    18 Novembre 2020

    In un precedente articolo abbiamo parlato della curcuma e delle sue proprietà per schiarire i capelli. In questa nuova guida dedicata alla bellezza, vogliamo consigliarvi l'applicazione di una preziosa maschera nutriente per il viso. L'ingrediente principale è sempre la curcuma e il vantaggio è che questa maschera si adatta a tutti i tipi di pelle.

    Il trattamento, che andremo a preparare con la curcuma, svolge una potente azione idratazione, nutriente e rimuove perfettamente tutti gli accumuli delle cellule morte. Inoltre, favorisce la rigenerazione delle nuove cellule, in modo completamente naturale. Vediamo cosa occorre e come si prepara la nostra maschera alla curcuma.

    Maschera alla curcuma nutriente per il viso - adatta a tutti i tipi di pelle -

    Vi occorre:

    1 cucchiaio di curcuma

    1 cucchiaino di olio extra vergine

    1 cucchiaio di yogurt bianco.

    Prendete una ciotola e metteteci tutti e tre gli ingredienti, procedete, mescolando con un mestolo da cucina, fino a quando non ottenete un composto omogeneo e ben amalgamato. Ora sul viso perfettamente asciutto e pulito, applicate la vostra maschera lasciandola in posa per almeno 10 minuti. Trascorso questo breve tempo di attesa, sciacquate eliminando con cura tutto il composto aiutandovi con una spugna di piccole dimensioni, perché la curcuma potrebbe provocare delle leggere macchie cutanee.

    Noi vi consigliamo, di applicare sul viso questa maschera almeno una volta a settimana in modo da riscontrare gli effettivi benefici che è in grado di donare all'epidermide. Nella maggior parte delle situazioni è meglio agire e cercare di trovare le soluzioni valide e giuste, invece di stare immobili. Guardarsi allo specchio lamentandosi sempre delle proprie insoddisfazioni e imperfezioni, aspettando che accada un miracolo che le elimini, non serve assolutamente a nulla.

    La natura è da sempre la fonte numero uno, che si presta in nostro soccorso in qualsiasi esso sia il nostro problema. Quello che noi possiamo fare è solo accogliere, i suoi validi ed efficaci "alleati del benessere".

  • SCHIARIRE I CAPELLI CON LA CURCUMA

    04 Novembre 2020

    Spesso noi donne sentiamo il desiderio, di voler cambiare il look ai nostri capelli. Se avete deciso di schiarirli e non sapete come fare o non volete spendere troppi soldi dal parrucchiere, noi abbiamo una valida soluzione. Infatti, in questo articolo vi spiegheremo come dare un tocco di luce alla vostra chioma, in modo completamente naturale utilizzando come ingrediente una spezia che si chiama curcuma.

    La curcuma è ricca di componenti nutrienti, che sono le vitamine e grazie, al suo colore giallo-ambrato, può essere usata per schiarire i capelli. Attenzione, perché questo trattamento schiarente è adatto solo ed esclusivamente a chi ha i capelli di colore chiaro, quindi non tinti e non scuri, ma vanno bene anche quelli bianchi. Il risultato, che si ottiene sono delle sfumature intese, dorate e luminose. Sui capelli scuri questo trattamento è assolutamente sconsigliato perché il risultato sarebbe un colore orribile e tendente all'arancione, quindi per favore evitate.

    Per realizzare lo schiarente alla curcuma

    vi occorre

    mezzo litro di acqua

    un cucchiaino di curcuma

    Mettete l'acqua in una pentola, aggiungete il cucchiaino di curcuma e mescolate facendo scaldare il composto senza renderlo eccessivamente caldo, deve essere tiepido. Ora, spicciate i capelli con cura e applicate il vostro schiarente sulla chioma in modo omogeneo, per creare dei riflessi naturali. In alternativa, potete decidere di applicarlo, solo su determinate ciocche in modo da realizzare una sorta di colpi di luce. Lasciate il trattamento in posa per dieci minuti e quando il tempo è trascorso, procedete sciacquando abbondantemente con acqua tiepida, per poi passare a fare il vostro shampoo abituale.Per ottenere un effetto più evidente, potete ripete questo schiarente naturale alla curcuma una volta ogni due settimane. Vi ricordiamo, che anche se non è un composto chimico l'utilizzo eccessivo della curcuma, potrebbe danneggiare e rendere la struttura dei vostri capelli un pò secca e crespa.

    Adesso se avete il desiderio e la voglia di cambiare look ai vostri capelli, sapete che la curcuma può soddisfare questa vostra richiesta, in modo semplice, naturale ed economico.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.